info sport

BREAKING NEWS

EVERYTHING LIVE


en_US
en
off
Mobile View
Desktop View
 

Powered By Mega Holdings

News
3851

Juventus-Barcellona, come cambiano i bianconeri senza Chiellini: niente 3-5-2

Difficilmente Allegri darà fiducia a Ogbonna, Bonucci passa a sinistra con l'inserimento di Barzagli, appena tornato dall'infortunio


Niente da fare, non è proprio la Champions di Giorgio Chiellini. Scivolone nell’andata degli ottavi col Borussia Dortmund e gol giallonero, “pallamano” nel ritorno dei quarti a Montecarlo e ammonizione per evitare guai peggiori, rigore provocato al Bernabeu e finale messa a rischio, fino al gol liberatorio di Morata. Ora l’infortunio a un polpaccioche lo mette k.o. per la sfida col Barcellona a Berlino. Un peccato, perché il “Gorilla” di recente era cresciuto di forma e aveva il morale a mille dopo il gol che è valso la rimonta sulla Lazio nell’ultimo atto della Coppa Italia.
PIÙ BARZAGLI CHE OGBONNA — E ora che si fa? Il primo pensiero corre al compagno di mille battaglie, Andrea Barzagli, che è appena rientrato in gruppo dopo lo stop che aveva allarmato lo staff medico bianconero. L’impressione è che la Juve farà di tutto per buttarlo nella mischia, nonostante Ogbonna sia adatto a occupare la posizione di centrale difensivo sinistro, quella lasciata scoperta da Chiellini. La retroguardia diventerebbe, dunque, Lichtsteiner-Barzagli-Bonucci-Evra.
ADDIO 3-5-2? — Sempre più probabile, a questo punto, il 4-3-1-2, perché partire con una difesa a tre diventerebbe complicato: non ci sono altri centrali disponibili, vista la lungodegenza di Caceres. Il 3-5-2 potrebbe essere una carta da usare per pochi minuti, in caso di vantaggio da gestire nelle fasi finali di gara. Ma non molto più di questo. Un imprevisto, l’assenza di Chiellini, di cui Allegri avrebbe fatto volentieri a meno. Ma mettiamola così: nella finale di Euro 2012, Giorgione non era al meglio e il tentativo di recuperarlo last minute finì per avvantaggiare gli spagnoli. Meglio disporre di undici elementi in piena efficienza fisica, se ti trovi di fronte Messi, Neymar e Suarez… di regali, il Barça, non ha proprio bisogno.

Further statement by UEFA President


Published: Wednesday 3 June 2015, 11.00CET
UEFA President Michel Platini has issued a further statement today, following the latest developments at FIFA

UEFA President Michel Platini has issued a further statement today, following the latest developments at FIFA.

RELATED ITEMS

Michel Platini on Heysel
Bulgaria praised for success
UEFA President visits Armenia
President Q&A on FFP

"It is with great concern that I, like most football fans around the world, have been following the daily developments regarding the investigations pertaining to FIFA corruption matters," said Mr Platini. "Due to yesterday's announcement and the uncertain and unpredictable nature of the investigations, I have decided that it would be more appropriate to postpone the meeting that was announced last week, and which could have taken place in Berlin this weekend."

"Considering new information is revealed every day, I believe it is wiser to take time to assess the situation, so together we can take a position on this issue," he added. "There will be other opportunities for us to meet in the coming weeks and by then hopefully more light will have been shed on this matter. During the weekend in Berlin, we will aim to focus our attention on one of many great occasions at UEFA, the UEFA Champions League final."

The UEFA President had previously reacted to Tuesday's announcement by Joseph Blatter to lay down his mandate as FIFA President, stating: "It was a difficult decision, a brave decision and the right decision."

Gibraltar captain Roy Chipolina will miss Sunday's friendly in Croatia for personal reasons while midfielder Aaron Payas and defender Erin Barnett are out due to educational commitments. All will return for the qualifier with Germany in Faro.


Berend Scholten, DiestNetherlands

Striker Bas Dost has been forced to pull out of the 27-man Netherlandssquad to take on the United States in a 5 June friendly game. The squad will be honed down again ahead of the UEFA EURO 2016 qualifier against Latvia on 12 June.